“Quel bravo ragazzo di Daniele Rugani…”, il difensore si presenta alla Juventus [FOTO]

  • Foto LaPresse - Daniele Badolato21/07/2015 Vinovo ( Italia )Sport CalcioESCLUSIVA JUVENTUSJuventus, conferenza stampa di presentazione di Daniele RuganiNella foto: Daniele RuganiPhoto LaPresse - Daniele Badolato21 July 2015 Vinovo ( Italy )Sport SoccerJuventus, Daniele Rugani press conferenceIn the pic: Daniele Rugani
  • Foto LaPresse - Daniele Badolato21/07/2015 Vinovo ( Italia )Sport CalcioESCLUSIVA JUVENTUSJuventus, conferenza stampa di presentazione di Daniele RuganiNella foto: Daniele RuganiPhoto LaPresse - Daniele Badolato21 July 2015 Vinovo ( Italy )Sport SoccerJuventus, Daniele Rugani press conferenceIn the pic: Daniele Rugani
  • Foto LaPresse - Daniele Badolato21/07/2015 Vinovo ( Italia )Sport CalcioESCLUSIVA JUVENTUSJuventus, conferenza stampa di presentazione di Daniele RuganiNella foto: Daniele RuganiPhoto LaPresse - Daniele Badolato21 July 2015 Vinovo ( Italy )Sport SoccerJuventus, Daniele Rugani press conferenceIn the pic: Daniele Rugani
  • Foto LaPresse - Daniele Badolato21/07/2015 Vinovo ( Italia )Sport CalcioESCLUSIVA JUVENTUSJuventus, conferenza stampa di presentazione di Daniele RuganiNella foto: Daniele RuganiPhoto LaPresse - Daniele Badolato21 July 2015 Vinovo ( Italy )Sport SoccerJuventus, Daniele Rugani press conferenceIn the pic: Daniele Rugani
  • Lapresse/Badolato
  • LaPresse - Daniele Badolato
/

Oggi Daniele Rugani si è presentato alla stampa durante la conferenza dove per la prima volta ha indossato la maglia della Juventus e ha parlato da bianconero

Devo ringraziare la Juve che ha dimostrato di puntare su di me: starà a me ripagare questa fiducia. Sono contento di essere qui e giocarmela, nonostante la giovane età è la cosa che più volevo“. Lo ha detto il neo difensore della Juventus Daniele Rugani nel corso della presentazione ufficiale da giocatore della squadra bianconera campione d’Italia. “Io prendo spunto da tutti i giocatori. Ho la possibilità di imparare molto qui guardando i difensori nel mio ruolo. Ma la cosa più bella era venire qui e giocarmela senza timore: sono venuto a mettermi in gioco” le parole di Rugani, che lo scorso anno ha chiuso la stagione con il particolare record di non aver subito neppure un’ammonizione.

Sono meno impulsivo e gioco un calcio più ragionato e meno aggressivo” ha detto, tributando meriti particolari soprattutto al tecnico dello scorso anno all’Empoli, Maurizio Sarri. “E’ stata una figura fondamentale nel mio percorso per darmi basi importanti a livello tattico“. Rugani afferma che l’attaccante più difficile da affrontare è stato Carlitos Tevez e si dice contento di poter giocare il prossimo anno la competizione più importante a livello europeo:”giocare la Champions League e’ un sogno fin da bambino: sono motivato e carico”.

FotoGallery