Domenica 11 Dicembre

Lo sport francese scosso da un caso di omofobia, aggredita nuotatrice

SWIMMING - 14TH FINA WORLD CHAMPIONSHIPS 2011 - SHANGHAI (CHN) - DAY 13 - 29/07/2011 - WOMEN'S 50M BUTTERFLY - MELANIE HENIQUE (FRA) - PHOTO : FRANCK FAUGERE / DPPI

La nuotatrice Melanie Henique ha riportato contusioni e un naso rotto a seguito di un brutto caso di omofobia

Un caso di omofobia scuote lo sport francese. Melanie Henique, nuotatrice della nazionale e bronzo nei 50 farfalla ai Mondiali 2011, è stata aggredita alcuni giorni fa all’uscita da un locale di Amiens. Risultato, un naso rotto, diverse contusioni e un grande spavento. ”L’omofobia è  un problema in Francia”, ha raccontato la Henique, secondo quanto riporta Le Figaro sulla sua edizione online. ”Ora sono sotto choc, ma ho voluto raccontare quel che mi è accaduto per tutte quelle persone che subiscono episodi del genere e non hanno il coraggio di denunciare”. La nuotatrice francese ha dovuto comunque interrompere la sua preparazione ai mondiali di Kazan, saltando il meeting di Vichy in corso in questi giorni