Lo sport francese scosso da un caso di omofobia, aggredita nuotatrice

SWIMMING - 14TH FINA WORLD CHAMPIONSHIPS 2011 - SHANGHAI (CHN) - DAY 13 - 29/07/2011 - WOMEN'S 50M BUTTERFLY - MELANIE HENIQUE (FRA) - PHOTO : FRANCK FAUGERE / DPPI

La nuotatrice Melanie Henique ha riportato contusioni e un naso rotto a seguito di un brutto caso di omofobia

Un caso di omofobia scuote lo sport francese. Melanie Henique, nuotatrice della nazionale e bronzo nei 50 farfalla ai Mondiali 2011, è stata aggredita alcuni giorni fa all’uscita da un locale di Amiens. Risultato, un naso rotto, diverse contusioni e un grande spavento. ”L’omofobia è  un problema in Francia”, ha raccontato la Henique, secondo quanto riporta Le Figaro sulla sua edizione online. ”Ora sono sotto choc, ma ho voluto raccontare quel che mi è accaduto per tutte quelle persone che subiscono episodi del genere e non hanno il coraggio di denunciare”. La nuotatrice francese ha dovuto comunque interrompere la sua preparazione ai mondiali di Kazan, saltando il meeting di Vichy in corso in questi giorni

FotoGallery