Domenica 11 Dicembre

Lamborghini: la storica fabbrica diventa CO2 neutrale

I nuovi impianti di trigenerazione e teleriscaldamento installanti nella fabbrica di Sant’Agata bolognese garantiscono la neutralità di bilancio delle emissioni nocive

Una fabbrica di supercar può anche essere ecosostenibile? Certo, se si chiama Automobili Lamborghini e assembla le proprie vetture in una storica fabbrica totalmente ammodernata per rispettare i più alti standard a difesa dell’ambiente.

Nella storica sede Lamborghini situata a Sant’Agata bolognese sono stati infatti inaugurati i nuovi impianti di trigenerazione e teleriscaldamento capaci di trasformare la fabbrica del Costruttore emiliano nel primo produttore di auto al mondo capace di ottenere la certificazione DNV-GL (Det Norske Veritas Germanischer Lloyd), che garantisce la neutralità in termini di bilancio fra i gas serra prodotti dal consumo di energia termica ed elettrica, il risparmio energetico ottenuto e il relativo assorbimento delle emissioni inquinanti di CO2.

In occasione dell’inaugurazione dei nuovi impianti era presente anche il Ministro dell’ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti, che ha commentato così l’avvenimento: “Automobili Lamborghini è il perfetto esempio di come si possa fare impresa in Italia rispettando l’ambiente. Questo modello vorrei esportarlo in altre zone del Paese. Qui redditività e sostenibilità vanno di pari passo”.

I nuovi impianti di trigenerazione e teleriscaldamento garantiscono il necessario aumento della produzione interna di energie rinnovabili e permetteranno di ridurre in soli due anni la produzione di C02 di 14.800 tonnellate.