Lunedi 5 Dicembre

Italseven maschile 3 volte schiaffeggiata e addio Olimpiadi

LaPresse/PA

Gli azzurri del rugby dicono definitivamente addio al sogno delle Olimpiadi di Rio 2016

Che non fosse un sogno facile da raggiungere lo si sapeva, che il divario tecnico tra la nostra nazionale Seven e le altre fosse ampio era nelle teste di tutti, ma come tutti i sogni, faticando e lavorando sodo, speravamo di raggiungerlo.
Purtroppo non è andata così, non ci sono più prove d’appello per l’Italseven di Andy Vilk che, nonostante il duro lavoro degli ultimi 20 mesi, non è riuscito a centrare con i suoi ragazzi l’obbiettivo (o il sogno) di qualificarsi per le Olimpiadi di Rio 2016. Infatti, a Lisbona nell’Olympic Repechage Tournament gli azzurri perdono 12 a 7 contro la Georgia, 31 a 7 con la Russia e 33 a 17 con l’Irlanda. Nessun possibile ripescaggio-risultato favorevole o avvenimento astronomico che sia. Siamo fuori dai giochi.
Questo, però, deve essere motivo di sprono per i nostri ragazzi e per tutto il mondo del rugby a 7 italiano. La strada è lunga ma si sa, quando gli italiani ci si mettono… Compiono sempre delle grandi imprese.

Forza Italia, Forza Azzurri!!

Giorgio Pegoraro – Rugbymeet