Giovedi 8 Dicembre

Instabilità italoamericana per “l’Nba azzurra”: Gallinari, Datome, Belinelli e Bargnani in crisi

Tra voci di mercato e prestazioni stagionali si moltiplicano le discussioni che vorrebbero in crisi gli italiani dell’Nba

I nostri eroi della palla a spicchi, che hanno attraversato l’Oceano per riuscire a giocare nel campionato di basket più bello, difficile e duro al mondo, sono in crisi. O forse, sono solo “in vacanza”. Chi lo sa. Certo è che nessuno di loro, al momento, sembra poter dormire sonni tranquilli. “Il Gallo” Gallinari è appena stato dichiarato “cedibile” da quei Denver Nuggets a cui sembrava essersi davvero affezionato. I troppi infortuni non lo hanno messo in buona luce, a Denver. Anche “Il Mago” Bargnani non è sereno. A New York i Knicks hanno preso Porzingis, che è un po’ la versione lèttone del nostro Andrea. La Grande Mela sembra dunque allontanarsi per il mago italiano. Belinelli, il vincitore dell’anello tanto desiderato da tutti, vive un momento di crisi con la sua San Antonio. Riceve offerte da Charlotte, e a Milano, in un’intervista, si è lasciato sfuggire che “ci sono tante voci ma niente di sicuro!”. Chiude il cerchio, non troppo felice, un Gigi Datome che, nonostante i 10kg di muscoli messi su per resistere degnamente sul palcoscenico NBA, sembra aver quasi del tutto perso la chance coi Boston Celtics. E pare stia pensando seriamente di tornare in Italia. A Milano.