Venerdi 9 Dicembre

Il solito Ashley Cole, picchiato da una coniglietta di Playboy

Questa notte Ashley Cole è stato picchiato in un locale da Carla Howe, una coniglietta di Playboy indispettita dall’atteggiamento del calciatore della Roma

Le vacanze di Ashley Cole continuano a far discutere. Prima lo champagne di diversi mila euro gettato addosso agli invitati ad una festa in discoteca, ora le botte ricevute da una coniglietta di Playboy. Proprio mentre il calciatore stava trascorrendo l’ennesima notte brava in discoteca avrebbe tentato di far cacciare dal locale Carla Howe che di tutta risposta gli avrebbe rifilato vari pugni in pieno volto. La ragazza racconta come riporta il Sun: “l’ho preso a pugni per tre volte e molto duramente, inoltre nella mia mano destra, quella con cui lo colpivo, indossavo un anello. Ashley mi aveva seguito dalla sezione Vip nella zona dell’atrio e si è messo faccia a faccia con me. A quel punto mi sono scagliata contro di lui. Ashley gridava: “Mi ha rotto il labbro”. Sono stata portata via dalla sicurezza, ma un amico mi ha detto che lui non riusciva a parlare dopo i miei colpi. Se lo meritava, pensa di poter trattare le donne come spazzatura“.

Oltre al tentativo di Cole di far cacciare la coniglietta dal locale, c’erano dei precedenti tra i due, o meglio tra il difensore della Roma e la sorella della coniglietta, Melissa. Un rapporto reso pubblico tra quest’ultima e il calciatore mentre lui era ancora sposato avrebbe mandato su tutte le furie Ashley. “Stavo difendendo me stessa e mia sorella. – ha continuato Carla – Credo che lui mi avesse scambiato per lei e stesse cercando di farmi buttare fuori dal locale perché lei aveva parlato pubblicamente del loro rapporto. Allora sono intervenuta, in un primo momento la sicurezza non si è mossa, poi mi hanno portato fuori”.