Venerdi 9 Dicembre

Il mondo del ciclismo a lutto: morto Giorgio Albani

Il mondo del ciclismo dice addio a Giorgio Albani, grande figura del ciclismo italiano, morto la scorsa notte

E’ morto la scorsa notte all’età di 86 anni, a causa di un linfoma, Giorgio Albani. Soprannominato “il Professore” è stato corridore professionista dal 1949 al 1959, indossando per dieci anni la maglia della Legnano e l’ultimo quella della Molteni. Ha vestito la maglia tricolore di campione d’Italia nel ’56 e per due volte la maglia azzurra ai Mondiali. Ha vinto 7 tappe al Giro: il 17 maggio 1952, bruciando Magni e Coppi a Bologna, ha provato la gioia di indossare la maglia rosa. Come direttore sportivo ha fatto grande la Molteni. Fu lui ad ingaggiare Merckx. “Con la scomparsa di Giorgio Albani perdiamo non solo una figura storica del ciclismo, ma anche un dirigente di eccezionale qualità“. Lo ha detto l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani di regione Lombardia Antonio Rossi – Giorgio è stato uno dei personaggi simbolo di un ciclismo di altri tempi – ha concluso l’assessore –, che, dopo un’ottima carriera da corridore fu uno dei massimi artefici delle vittorie di un campionissimo come Eddy Merckx“.