Sabato 10 Dicembre

Il “moderno carrozzone del calcio”, lo spettacolo sta per cominciare…

LaPresse/Roberto Bregani

Cosa offrirà il carrozzone del calcio in questa nuova stagione che sta per iniziare? Tanti nomi che in fondo sono solo “calciatori in esubero”

C’era una volta, tanti anni fa, un carrozzone che girava di paese in paese per mostrare agli abitanti di questi agglomerati le fantastiche meraviglie del mondo sconosciuto. Girava, il carrozzone, su carrozze trainate da cavalli, all’interno delle quali erano rinchiuse le varie meraviglie. Una volta raggiunta la mèta, il carrozzone esibiva le sue fantasticherie, al costo modesto di un biglietto cartaceo. Ecco quindi apparire: la donna barbuta, l’uomo a due teste, la scimmia musicista, il cavallo matematico, la bimba mangia spade, il fachiro dell’Emiro. Ci potrebbe essere oggi, e perché no, un Carrozzone del Calcio in Crisi, che vede questo Circo Calcistico arrivare nei paeselli di tutta Italia, e per un biglietto dal costo popolare, permettere agli spettatori di vedere partite di calcio all’interno delle quali si affrontano giocatori “in esubero”. Ecco quindi esibirsi sui prati dei campi di periferia, a entusiasmare chi ama il calcio ma non ha i soldi per un abbonamento di serie A, formazioni tra le cui fila mìlitano: Cerci, Gervinho, Gomez, Llorente, Maresca, Nocerino, Shaqiri, Vidic, Okaka, De Ceglie. Mica male ‘sto carrozzone…signore e signori venghino! Lo spettacolo del calcio va ad iniziare…