Domenica 11 Dicembre

Honda HR-V: la giapponese sfida i crossover compatti [FOTO]

Dopo 15 anni di assenza ritorna sul mercato la Honda HR-V, pronta a sfidare a viso aperto i crossover di segmento “B”

L’affollato segmento dei crossover di segmento “B” (Renault Captur, Opel Mokka, Peugept 2008, Nissan Juke, etc.) si arricchisce con il debutto della Honda HR-V, vettura dalle caratteristiche sportiveggianti chiamata a sostituire la precedente generazione uscita di scena ben 15 anni fa. Lunga 4,30 metri e dotata di un generoso passo di 2,61 metri, la HR-V sfoggia un’estica decisamente sportiva che strizza l’occhio alle coupè. Le forme sportiveggianti non precludono l’ottima abitabilità offerta, come dimostra la presenza del generoso bagagliaio da 453 litri, aumentabili fino a quota 1.026 litri se si abbatte il divano posteriore. La versatilità dell’auto risulta inoltre esaltata dal pratico sistema “Magic Seat” che permette numerose configurazioni del divano posteriore in modo da soddisfare le differenti esigenze di spazio.

Dal punto di vista tecnologico, la HR-V può contare sulla presenza del sistema di infotainment Honda Connect, abbinato allo schermo tattile da 7 pollici e comprensivo di numerose funzioni, capaci di sfruttare le potenzialità delle rete internet. Un’altra novità è rappresentata invece dal sistema di climatizzazione a controllo elettronico, dotato di comandi “touch”.

Il SUV giapponese può esser abbinato a due differenti tipi di motorizzazione: un propulsore a benzina 1.5 litri i-VTEC dotato di ben 130 CV e un diesel 1.6 litri i-DTEC, in grado di sviluppare 120 CV, mentre i valori di emissioni di questa variante risultano appena di 104 g/km di CO2. La versione a benzina può essere abbinata ad una trasmissione manuale a sei marce o in alternativa ad un cambio automatico CVT, mentre la diesel vanta esclusivamente la presenza del manuale.