Sabato 10 Dicembre

Golf, Open Championship: Johnson e Spieth in vetta, Molinari 64esimo

LaPresse/PA

Johnson e Spieth dominano per il momento il 144esimo Open Championship di golf che si sta disputando all’Old Course di St. Andrews in Scozia

Dustin Johnson e Jordan Spieth, ossia i due grandi favoriti del 144esimo Open Championship, hanno iniziato nel migliore dei modi il terzo major stagionale che si sta svolgendo sul percorso dell’Old Course (par 72) di St. Andrews, a Fife in Scozia. Dustin Johnson è il leader solitario con 65 (-7) colpi e Jordan Spieth ne ha assommati 67 (-5) per la l’ottava posizione. Hanno chiuso al secondo posto con un 66 (-6) Robert Streb, Zach Johnson, lo scozzese Paul Lawrie, l’inglese Danny Willett, l’australiano Jason Day e il sudafricano Retief Goosen. Degli italiani Francesco Molinari è al 64° con il 72 del par, Matteo Manassero all’88° con 73 (+1), insieme allo svedese Henrik Stenson, ed Edoardo Molinari al 110° con 74 (+2). Molto male Tiger Woods, 140° e praticamente quasi in coda al gruppo dopo un 76 (+4) e a rischio di lasciare la gara al taglio. Jordan Spieth, 22enne texano, che vincendo eguaglierebbe Ben Hogan, unico giocatore della storia ad aver vinto di fila i primi tre major stagionali nel lontano 1953, e salirebbe sul trono mondiale a scapito del nordirlandese Rory McIlroy, fermo ai box per la rottura del legamento della caviglia sinistra, ha detto al termine della prima giornata: “Sono molto soddisfatto, è stato un buon inizio. Sto cercando di conoscere al meglio il campo e ritengo che il par sulle seconde nove buche sia stato un buon punteggio, considerate le difficoltà proposte dal vento. No, non sono condizionato dall’idea di poter vincere il terzo major consecutivo. Appena ho messo piede sul tee di partenza ho pensato solo al gioco e sarà così anche per il resto della settimana“. Il montepremi è di 6.300.000 sterline.