Domenica 11 Dicembre

Giugiaro lascia la guida dell’Italiandesign [FOTO]

L’azienda Italdesign fondata da Giugiaro perde la sua guida e le quote societarie vanno tutte in mano alla Volkswagen

Giorgetto Giugiaro, uno dei designer di auto più famosi di tutti i tempi, lascia la guida dell’Italdesign, società da lui fondata nel 1968, entrata nel Gruppo Volskwagen nel 2010 e ora totalmente proprietà dell’azienda tedesca per mano del Costruttore Audi. L’annuncio è stato dato da un breve comunicato ufficiale, dove a generiche motivazioni relative al motivo dell’uscita dalla presidenza onoraria dell’azienda torinese da parte di Giugiaro, viene aggiunta la notizia relativa alla cessione del 9,9% delle azioni dell’Italdesign nei confronti della Volskwagen che dal 2010 ne deteneva il restante.

Giorgetto Giugiaro è una figura estremamente importante per il comparto automotive, tanto da averne modellato l’immagine negli ultimi sessanta anni. Era il lontano 1968, quando un Giugiaro appena trentenne fondò insieme Aldo Mantovani l’azienda Italdesign capace di sfornare nel corso degli anni ben 200 modelli, trasformati in oltre 61 milioni di vetture vendute in ogni parte del globo. L’opera prima fu l’Alfasud del ‘71, mentre tra le più celebri non si possono non citare Fiat Panda, Lancia Delta, Volskwagen Golf e Fiat Punto, senza dimenticare i tantissimi ed originali prototipi, capaci di dettare nuove regole e tendenze all’industria del design.

Giugiaro lascia un’azienda moderna ed efficiente, probabilmente al massimo del suo splendore, forte di 200 assunzioni nel 2010 e di ulteriori 40 nel prossimo futuro, ma è inutile negare che senza l’abilità e il carisma di quest’uomo pragmatico, l’azienda non sarà più la stessa.