Domenica 4 Dicembre

Forature e cadute: la sfortuna di Nibali al Tour gli fa perdere terreno dai rivali

LaPresse/MAXPPP

Vincenzo Nibali al Tour de France perde terreno dagli avversari, la colpa alla sfortuna e alle cadute

La tappa di ieri del Tour de France 2015 ha regalato emozioni forti.Vincenzo Nibali tra pioggia e sfortuna ha perso terreno rispetto ai suoi avversari più temibili, la causa? Prima la caduta di Hansen davanti a lui poi la foratura che gli è costata in termini di classifica generale 1’28 da Froome e 1’24” da Contador. “Abbiamo inseguito tutto il giorno. – ha precisato il messinese a RaiSport – Sono rimasto indietro dopo la caduta di Adam Hansen quando non ho capito bene cosa sia successo. Ma sono riuscito a rimanere in piedi. Ho perso terreno lì (a meno 50 km dall’arrivo, ndr) e per giunta ho pure forato (a 25 km, ndr). Quando si corre in bici queste cose succedono. Giornata no? È stata questione di sfortuna, non di gambe. Questo è il ciclismo: bisogna saper accettare anche queste cose“.

Ci sono state mille rotonde, – ha poi dichiarato poi Giuseppe Martinelli direttore dell’Astana – è capitato che alla fine è scivolato come molti altri. Peccato, in quel momento Vincenzo si è trovato da solo e non è riuscito a chiudere. Oggi si può dire che siamo stati sfortunati. In classifica generale è un minuto che ci peserà sulle spalle. Ma il giro è ancora lungo, magari tra qualche giorno non ce ne ricorderemo più”.