Giovedi 8 Dicembre

F1: strada sbarrata per il GP di Imola, un piccolo spiraglio invece per Monza

Sfuma sempre più il sogno di rivedere le vetture di Formula 1 gareggiare nel circuito di Imola

Il sogno di rivedere la Formula 1 gareggiare a Imola forse è già svanito. Dal Senato infatti arriva una “pietra tombale sul futuro” dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. A sostenerlo è Daniele Marchetti, consigliere regionale della Lega Nord, che in una nota attacca Regione e Comune di Imola. “Cala il sipario sul teatrino del Pd emiliano-romagnolo, che al di là delle parole non ha mosso un dito“, afferma l’esponente del Carroccio, per la riconquista del Gp. Al contrario, la Regione Lombardia ha strappato una piccola vittoria in favore dell’Autodromo di Monza. “La commissione Bilancio del Senato– rende noto Marchetti- ha dato l’ok all’esenzione fiscale per l’ingresso di Regione Lombardia nella proprietà dell’area su cui sorge il circuito“. In questo modo, “la Regione Lombardia potrà investire i 20 milioni promessi che verranno destinati al riammodernamento delle strutture, facendo così tirare un sospriro di sollievo alla Sias, la società di gestione dell’autodromo brianzolo, che ora potrà concentrarsi sul rinnovo del contratto per mantenere la Formula Uno oltre alla scadenza nel 2016“. Marchetti non manca di sottolineare che “questo è stato il frutto del lavoro della Regione guidata da Roberto Maroni che ha permesso di ottenere questo importante risultato“. In Emilia-Romagna, invece, “qualche foto, due chiacchiere e niente di piu’– attacca il leghista- la Lega Nord si è dimostrata l’unica forza politica propositiva, trovando la quadra con il gruppo regionale Pd nella stesura di una risoluzione iscritta all’ordine del giorno generale, ma non ancora discusso“.
A questo punto, sostiene Marchetti, per Imola “la strada non è più in salita, ma è letteralmente sbarrata. Il mio impegno comunque rimarrà invariato, restando pienamente convinto che per rilanciare l’autodromo Enzo e Dino Ferrari serva un progetto su scala regionale che coinvolga tutte le eccellenze del nostro territorio“. Giovedì la scuderia di Formula Uno Toro Rosso dovrebbe scendere in pista sul tracciato imolese per alcuni test in preparazione del prossimo Gran Premio. “Ma questa sarà l’unica occasione di rivedere una monoposto della massima serie automobilistica sul nostro circuito“, chiosa amaro Marchetti.