Martedi 6 Dicembre

Europei Maribor: Di Spigno oro nel double trap

Oro per Daniele Di Spigno agli europei di tiro a Maribor, importantissimo per l’accesso a Rio 2016

Daniele Di Spigno vince a Maribor il suo settimo europeo, l’ottavo se considerassimo quello junior (1984, Lisbona). L’ultimo quello di Granada 2007. A quasi 41 anni, il poliziotto di Terracina si regala una carta importante da giocarsi per la sua possibile partecipazione a Rio 2016. Sarebbe la sua quinta olimpiade. Le due carte olimpiche per la disciplina le hanno già conquistate da tempo Antonino Barillà e Marco Innocenti, ma oggi Di Spingo ha dato un segnale importante al suo Ct Mirco Cenci che lo conosce bene e che alla fine avrà l’ultima parola. Di Spigno ha avuto la meglio su un altro pezzo da novanta, Hakan Dalby, cinquantenne dj svedese, argento a Londra 2014, due volte iridato e tre volte campione continentale tanto per citare i successi di maggior rilievo. Oggi ha resistito a Di Spingo in semifinale impattando sul 29, poi però è crollalo nel duello ravvicinato, 29 a 22 per l’azzurro. Per Marco Innocenti, fresco campione italiano, c’è il quarto posto, ma ha disputato comunque una gara eccellente, da lottatore puro com’è nel suo costume. Nel duello per il bronzo è stato battuto dal tedesco Andreas Loew dopo un lunghissimo spareggio, 29 a 28, dopo il 28 pari della semifinale e il 29 pari del medal match appunto. Un Antonino Barillà in tono minore, invece, 12° con 136, lontano dalle sue possibilità, ma il calabrese ha sparato da primo della classe negli ultimi due anni e un attimo di calo e’ normale dinamica. Argento per la squadra, appaiata con il punteggio di 417/450 alla Russia, ma e’ stato premiato il terzetto azzurro Barilla’-Di Spigno-Innocenti per la migliore serie finale. L’oro alla Gran Bretagna (420/450).