Lunedi 5 Dicembre

Djokovic vince Wimbledon e mangia l’erba del campo: “era un sogno pazzo che avevo fin da bambino” [VIDEO]

LaPresse/Reuters

Il sogno di Djokovic di mangiare l’erba e il suo coach che ha vinto tre trofei di Wimbledon proprio come lui, ecco le parole del serbo dopo la vittoria sul campo centrale

Novak Djokovic vince per la terza volta il torneo più antico e prestigioso del tennis, è lui il re di Wimbledon. Battendo il campione Roger Federer che si è aggiudicato la coppa del torneo inglese per ben 7 volte il serbo dimostra la sua supremazia agonistica. “È sempre un privilegio giocare contro un grande campione come Federer. – ammette il numero uno del ranking subito dopo il match come riporta Gazzetta dello Sport – Su questo campo lui è tanto, troppo importante: è un modello per tutti noi. È un grande onore per me giocare e vincere contro lui. Sapevo che Roger avrebbe dato il meglio nei momenti importanti: contro di lui devi lavorare duro per guadagnarti ogni punto. Sapevo che ci sarebbe stata tanta pressione ma lavoro e mi sveglio ogni giorno per giocare queste partite. È sempre bello pensare di avere questo trofeo in mano”.

“Tre trofei come il mio coach Boris Becker? Sì, grazie anche a lui. Siamo diversi ma abbiamo trovato la giusta alchimia. Il suo contributo è importante, come quello di tutto il mio team, di mia moglie, della mia famiglia e di tutti i miei tifosi. Mangiare l’erba? È ormai una tradizione per me. – continua simpaticamente Djokovic – Non so cosa abbiano fatto i giardinieri ma l’erba quest’anno aveva un sapore veramente particolare. Quando sogni da bambino di vincere Wimbledon sogni anche di fare cose pazze come questa”