Martedi 6 Dicembre

Come sedurre una ragazza allo stadio: alcune tecniche e segreti utili

LaPresse

Ecco alcune tecniche e segreti utili per “cuccare” allo stadio proprio mentre stai guardando la partita della tua squadra

Lo stadio è uno dei luoghi più amati dagli uomini, ma anche da alcune donne. Per questo motivo può rivelarsi un ottimo luogo per trovare delle ragazze da sedurre. Tuttavia, ci sono alcuni accorgimenti e suggerimenti da seguire: in questo modo non potrai sbagliare e potrai portarti a casa più di un semplice numero di telefono! Perciò… quali sono i metodi vincenti per sedurre una ragazza allo stadio?

Hai le idee chiare?

Innanzitutto, il primo consiglio è di scegliere bene l’evento sportivo nel quale andrai a conquistare una ragazza. Perché ti sto dicendo questo? Semplice. Se scegli una partita di campionato della tua squadra preferita, sappi che potrai trovare molto più facilmente delle ragazze che hanno la tua stessa passione. Questo significa che si tratterà per lo più di donne dal carattere deciso ed a volte anche tendente al mascolino. Tuttavia, se il tuo intento è quello di trovare una ragazza che venga a tutte (o quasi) le partite con te, allora questo è il modo giusto per trovarla. In questo caso avrete molte più cose di cui parlare ed avrai a disposizione anche l’argomento vincente con la quale approcciarla.

Se desideri una ragazza molto più femminile e che magari ti lasci andare alle partite con i tuoi amici (perché a lei in fondo non interessa più di tanto il calcio), dovresti scegliere gli eventi meno competitivi come ad esempio le partite di beneficenza, o anche altre manifestazioni non sportive che potranno svolgersi sempre allo stadio.

L’approccio

Se hai scelto la tifosa o comunque vorresti una donna che sia appassionata di calcio come te, ti consiglio (se puoi) di evitare di approcciare una ragazza ad una partita che reputi troppo importante (ad esempio un derby). Questo perché le tue reazioni potrebbero essere troppo irruenti… e lei rimane sempre una ragazza, e potrebbe quasi spaventarsi di te o pensare che sei un maleducato! Oppure potresti attirare una tipa molto simile a te… ma vuoi una ragazza che imprechi ogni due secondi per una partita? Questa è una tua scelta, comunque devi considerare anche che ad una partita importante forse non riuscirai a dare abbastanza attenzione ad una donna, e magari non vorrai neanche dargliela, perché sarai troppo preso dalle varie azioni. Perciò, se vuoi una donna tifosa, scegli una partita abbastanza tranquilla.

Adesso è il momento di approcciarla e tu hai in mano il giusto argomento. Entrambi siete tifosi della stessa squadra, quindi hai a disposizione innumerevoli tipi di approcci: domande sull’azione, opinioni sui giocatori, sull’arbitraggio, sulle azioni, etc.  Anche nel caso tu abbia scelto un altro tipo di evento, perché cerchi un’altra tipologia di ragazza, potrai lo stesso utilizzare il “tema” della manifestazione come scusa per approcciarla. In entrambi i casi, l’importante è:

  1. Non attendere, ma approcciala facendole una domanda immediatamente dopo l’azione o l’avvenimento di cui vorresti parlare.
  2. Sorrider: questa è una potente arma di seduzione che va sfruttata in qualsiasi situazione.
  3. Presentarti e porgerle la mano subito dopo la sua prima risposta. (“Ah… Scusa se non mi sono presentato! Mi chiamo…”)
  4. Non insistere troppo se lei non sembra apprezzare il approccio, e ovviamente prestare attenzione a chi è con lei allo stadio (gruppi di sole donne sono sempre la scelta più sicura).
  5. Non chiederle se è fidanzata, ma rendi la conversazione naturale e casuale.
  6. Se lei è una tifosa, trattala al tuo pari: parla con lei con la sicurezza che lei conosce perfettamente il gioco e le regole. In caso non fosse così, darle qualche piccola spiegazione sarà un ulteriore modo per poter proseguire la conversazione.
  7. Cerca di farle una domanda alla quale anche tu sapresti rispondere: è importante che tu scelga qualcosa che sapresti argomentare e della quale hai un’opinione ben precisa.
  8. Non offrirle subito da bere o da mangiare, ma assicurati di aver parlato con lei per un po’ prima di farlo. Quando lo farai, falle capire che stai andando per te, ma che sei un gentiluomo e le chiedi se anche lei vuole qualcosa. Se ti dice che vuole andare anche lei, allora dille: “Perfetto, andiamoci insieme!”. Perciò, senza chiederle se vuole venire con te, accompagnala e ricorda che l’uomo che offre piace sempre.

La conversazione e la “chiusura dei giochi”

Se lei risponde piacevolmente, l’approccio è andato più che bene. Perciò non devi mollare e continuare a parlare con lei. Magari ti potrà sembrare complicato, ma non lo è: lei è una persona, come te, che si trova nello stesso posto in cui ti trovi tu, e non c’è niente di male nel conversare. Poi, considerando la passione per la squadra o il particolare evento, potrai renderti conto di quante cose potresti dirle… senza neanche fare la minima fatica.

Parla con lei in questo modo:

  1. Come se fosse una persona che conosci.
  2. Con naturalezza.
  3. Senza pensieri e senza farti prendere dal timore di un rifiuto.

Comportandoti così riuscirai a rendere la conversazione piacevole e fluente fino alla fine dell’evento. A questo punto, sai come sedurre una ragazza allo stadio, partendo dall’approccio più semplice e più giusto, e dovrai certamente concludere la conversazione… al termine della manifestazione alla quale state assistendo. Il consiglio è di continuare a comportarsi in maniera naturale e chiudere i giochi ispirandoti a queste frasi:

  • “Ci sarai alla prossima partita? Lasciami il tuo numero, così ci incontriamo di nuovo qua!”
  • “E’ stato un piacere parlare con te! Lasciami un tuo contatto, almeno la prossima volta che capita un’occasione simile ti faccio sapere”

Come puoi vedere, in queste frasi non c’è mai la domanda “mi puoi lasciare il tuo numero di telefono?”, ma sempre un’affermazione e, mentre la dirai, ti suggerisco di avere già in mano il cellulare. In questo modo, comunichi alla ragazza una certa sicurezza, e ci sono molte più probabilità che ti dica di sì.

Ricorda che…

Se la ragazza decidesse di lasciarti il contatto di Facebook negandoti il numero di telefono, NON si tratta necessariamente di una mancanza di interesse nei tuoi confronti, ma quasi certamente di una forma di difesa.

Infine, sappi che ciò che conta è sempre il modo di parlare e il linguaggio del corpo. Tutto di te dovrà mostrare che hai fiducia in te stesso. Perciò, oltre alla naturalezza nel parlare con lei, dovrai anche avere un tono di voce tranquillo e fiducioso. Inoltre, presta attenzione alla tua posizione:

  • Spalle dritte
  • Corpo rilassato e mai rigido
  • Sguardo deciso e mai verso il basso (se non per guardare in campo!).

In questo modo farai una buona impressione fin da subito, e questo spronerà la ragazza a parlare con te. Adesso che sai come sedurre una ragazza allo stadio ricorda che, con l’esperienza, diventerai un seduttore perfetto in ogni occasione. Perciò cerca di approcciare e parlare con le ragazze tutte le volte che puoi!

Articolo realizzato da Alessandro Vigini di ArteSeduzione.it