Sabato 3 Dicembre

Campionati Mondiali di tiro con l’arco, un’importante occasione per accedere a Rio 2016

LaPresse/Reuters

Ai Campionati Mondiali di tiro con l’arco in previsione dal 26 luglio fino al 2 agosto presenti tanti italiani alla conquista di un posto a Rio 2016

L’attesa sta per terminare. Dal 26 luglio al 2 agosto arriva l’appuntamento dell’anno: i Campionati Mondiali di tiro con l’arco di Copenaghen in Danimarca. Lo staff tecnico ha reso note le convocazioni per l’evento internazionale a cui parteciperanno in totale 12 azzurri. Per quanto riguarda il ricurvo confermati i sei titolari che hanno gareggiato ai Giochi Europei di Baku 2015. Sfide speciali quelle danesi perchè varranno sia per i titoli iridati che per le qualificazioni alle Olimpiadi di Rio 2016. Nell’arco olimpico maschile a vestire la maglia della Nazionale saranno: il duo dell’Aeronautica Militare Mauro Nespoli e Michele Frangilli, campioni olimpici a Londra 2012, e David Pasqualucci (Tempio di Diana). La riserva a casa sarà Massimiliano Mandia (Fiamme azzurre). Natalia Valeeva (Castenaso Archery Team) e la coppia dell’Aeronautica Militare, Elena Tonetta e Guendalina Sartori sono le convocate italiane nell’arco olimpico femminile. Il posto di riserva a casa e’ stato assegnato a Sara Violi (Arcieri Sarzana). Convocazioni diramate anche per l’arco compound: Sergio Pagni (Arcieri Citta’ di Pescia), Luigi Dragoni e Federico Pagnoni saranno gli alfieri azzurri nel settore maschile.

Convocazione in rosa per Marcella Tonioli (Arcieri Franciacorta), Viviana Spano (Arcieri Torres Sassari) e Laura Longo (Arcieri Decumanus Maximus). Scelte anche le riserve a casa: Mauro Bovini (Arcieri Montalcino) e Anastasia Anastasio (Marina Militare). La spedizione azzurra oltre che dagli arcieri sarà formata dai capi delegazione: Sante Spigarelli e Paolo Poddighe, dal responsabile del settore olimpico, Wietse Van Alten, dal tecnico olimpico, Ilario Di Buò, dal responsabile del settore compound Tiziano Xotti, dal fisioterapista Andrea Rossi, dal medico federale, Arrigo Giombini e dallo psicologo, Mauro Gatti. Nella capitale danese sarà un’edizione da record con 620 atleti impegnati sulla linea di tiro in rappresentanza di 96 nazioni. Numeri che superano l’edizione con maggiori partecipazioni della storia, quella di Torino 2011 con 562 atleti da 84 nazioni, dove l’Italia conquistò i sei pass per Londra 2012 e vinse il titolo iridato a squadre femminile olimpico, il bronzo a squadre olimpico maschile e il titolo mondiale a squadre miste nel compound.