Giovedi 8 Dicembre

Boxe: Rocky Marciano celebrato ad Expo Milano

Rocky Marciano, il mito ed eroe di boxe, celebrato dalla Puglia ad Expo Milano

Un libro, un film e ora anche una giornata dell’Expo dedicata al più grande mito della boxe: Rocky Marciano, l’unico pugile della storia rimasto imbattuto sul ring, nonchè icona dell’immigrazione italiana in America. L’uomo che ha ispirato l’epopea cinematografica di Rocky col volto di Silvester Stallone. La star dello sport che piaceva al popolo, ma anche a Marilyn Monroe (con la quale pare abbia avuto un flirt). E ancora l’incarnazione del sogno americano, nel quale gli Usa credono da sempre: non a caso recentemente è stata inaugurata a Brockton, Massachusetts una grande statua, commissionata dal presidente della federazione WBC Jose Sulaiman e realizzata dagli scultori messicani Mario Rendon e Victor Gutierrez, davanti allo stadio intitolato allo stesso compianto campione iridato.

Lapresse

Lapresse

L’Abruzzo, di dove erano originari i genitori di Marciano, considera giustamente il campione del mondo dei pesi massimi una sua eccellenza. Così, dal 21 al 25 agosto, nelle giornate dedicate al gusto e all’attrattività della Regione (nello spazio Fiori Chiari, a Milano), si parlerà anche di “The Brockton Blockbuster” (Il Bombardiere di Brockton). In particolare del libro “Rocky Marciano The King” di Giuliano Orlando, recentemente premiato proprio a Ripa Teatina, la cittadina abruzzese di origine della famiglia Marciano.
Marciano – al secolo Francesco Rocco Marchegiano – con la sua aggressività ai limiti del regolamento e una resistenza quasi sovraumana ai colpi degli avversari, è diventato il pugile-guerriero per antonomasia. Un eroe invincibile che riesce a detenere il titolo del mondo e a ritirarsi imbattuto dopo 49 vittorie (e ben 43 ko) su 49 incontri da professionista. I suoi detrattori gli rimproverarono la sua grezza tecnica e i suoi difetti fisici, come lo scarso peso e la limitata statura. Ma Rocky seppe sempre dimostrare qualità che pochissimi pugili sono stati in grado vantare. E divenne mito, celebrato ancora oggi.
.