Lunedi 5 Dicembre

Atletica, Assoluti Torino: Marco Fassinotti fa sognare

Marco Fassinotti sfiora l’impresa ai campionati italiani assoluti di Torino

Marco Fassinotti ad un soffio dall’impresa ai Campionati Italiani Assoluti di Torino. A 48 ore dalla splendida vittoria in Iaaf Diamond League a Londra, il torinese dell’Aeronautica salta 2,30 alla prima prova e mette in cassaforte il suo terzo titolo nazionale (il secondo outdoor). L’azzurro fa, quindi, posizionare l’asticella a 2,35, un centimetro sopra il record italiano assoluto che al momento detiene in comproprieta’ con Gianmarco Tamberi. Alla seconda prova sembra fatta: Fassinotti è già di là, tutta la tribuna esulta, ma l’asticella all’improvviso cade come “stregata” da un impalpabile contatto. Nel triplo Fabrizio Donato non delude le attese. Il bronzo olimpico ci mette un po’ a carburare, la pedana non gli sembra troppo amica e nei primi tre turni non lo vede far meglio di un 16,03 (+0.3) accompagnato da un paio di nulli. Al quarto, il recordman nazionale trova finalmente la combinazione giusta e il sorriso: 16,91 (+0.5), un centimetro oltre il 16,90 dello standard per i Mondiali di Pechino. E’ il suo Tricolore numero 22. Nella stessa gara brilla il talento del 18enne Tobia Bocchi. Argento europeo junior una settimana fa in Svezia, il giovane portacolori del CUS Parma atterra a 16,54 (-0.4) e si impossessa del record italiano under 20. Il precedente primato apparteneva ad un nome illustre dell’hop-step-jump azzurro, l’ex iridato indoor Paolo Camossi (16,41 nel 1993 a San Sebastian).