Domenica 11 Dicembre

A 10 anni dall’incidente, Giusy Versace condurrà la Domenica Sportiva

Il volto di Giusy Versace a 10 anni dal tragico incidente sarà protagonista della Domenica Sportiva a partire dal 23 agosto insieme ad Alessandro Antinelli

“Ogni 10 anni si chiude un ciclo e ne apre uno nuovo“: così Giusy Versace accoglie la proposta di condurre la prossima stagione della Domenica Sportiva. Sarà lei infatti il nuovo volto della trasmissione, accanto ad Alessandro Antinelli, a partire dal 23 agosto: esattamente un decennio dopo l’incidente che, il 22 agosto 2005, le causò l’amputazione delle gambe.

Così, dopo aver condotto la trasmissione televisiva “Alive”, andata in onda nelle scorse settimane su Rete4, per l’atleta paralimpica e vincitrice dell’ultima edizione di “Ballando con le stelle”, la Domenica Sportiva si presenta come una nuova sfida.La trasmissione sarà curata da Marco Civoli, vice direttore di Rai Sport, e nel cast ci saranno anche Giovanni Trapattoni e Zdenek Zeman.

Sono lusingata di essere stata chiamata per affiancare Alessandro Antinelli a la Domenica Sportiva – commenta Giusy Versace – a dirla tutta, quando mi telefonò il direttore Paris per propormi la cosa, gli chiesi se aveva bevuto un bicchiere di vino di troppo! Mi sembrava una proposta quasi azzardata, ma poi ho capito che lui credeva fortemente in me e, incontro dopo incontro, mi ha convinta che sarebbe stata un’occasione unica per raccontare il sorriso dello sport, la gioia dello sport, il bello dello sport, lo stesso che mi fece rialzare dalla sedia a rotelle e iniziare a correre. Proprio in tutto ciò si racchiude il senso della mia presenza alla Domenica Sportiva – continua Versace – e per questo vorrei avvicinare di più alla trasmissione anche il pubblico femminile. So che non sara’ facile, che il percorso sarà lungo e insidioso, ma ho due gambe in carbonio e saprò rialzarmi in caso di cadute. Sento la responsabilità dell’importanza di questa trasmissione e il peso di chi mi ha preceduto, ma farò come in una gara di atletica: guarderò la mia corsia, abbasserò la testa e partirò più veloce che posso“.

Per il direttore della rete Carlo Paris, la scelta di Giusy Versace come volto della trasmissione è stata dettata dall’intenzione di “trasmettere ed esprimere i valori dello sport, raccontare storie, dare una voce allo sport disabile, in vista anche dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio 2016“.