Sabato 10 Dicembre

Superbike: Max Biaggi commenta il suo ritorno e il sesto posto a Misano

I commenti di Max Biaggi dopo il suo ritorno in pista e il suo sesto posto a Misano

E’ arrivato sesto al suo ritorno in Superbike, il pilota Max Biaggi. “Ho provato così tante emozioni che per almeno sei mesi posso campare di rendita. Sono contento del risultato. Avrei potuto fare di più, ma in questi casi è anche questione d’abitudine. Resta un po’ d’amaro in bocca, ma non come quando correvo di professione” ha commentato il pilota romano.
Sono ancora veloce e costante – ha continuato- Quando abbasso la visiera, sono di nuovo solo contro tutti, ma con meno armi addosso e 20 anni in più. Tornare a correre davanti al mio pubblico è stata una festa senza secondi fini, la cattiveria agonistica non è quella di una volta. Rispetto al passato, sono uno zuccherino“.
Forte in lui il desiderio di tornare in pista: “soprattutto il primo anno, quando ho visto le prime gare dall’esterno, una prospettiva inusuale per me – ha raccontato il romano – È difficile fare a meno della routine alla quale ero abituato. Cadalora mi aveva avvertito: “mi svegliavo e cercavo il casco, per poi capire che ero nel letto di casa“. È tutto vero“.