Venerdi 2 Dicembre

“Simpatico a Pellè”, un test per verificare la modestia dell’attaccante del Southampton

Graziano Pellè e le “simpaticissime” frasi dell’attaccante della Nazionale italiana oltre che della squadra del Southampton

Alcune frasi “random” prese dal catalogo di mister Graziano Pellè, attaccante pugliese, nato il 15 luglio 1985. A voi decidere se è un tipo simpatico o no. Le parole, si sa, possono essere pesanti pietre. “In Olanda mi chiamavano Italian Stallion”. “Sui social sono noto anche come Gellè, anche se adesso non uso più tantissimo gel”. “Ogni tanto scherzo coi compagni di squadra; quando ci specchiamo dico loro: guarda che sono io quello a destra, non illuderti”. “Se altezza è mezza bellezza, in un confronto con Cristiano Ronaldo io sono più alto”. “Per me la musica è importante, non potrei mai stare con una ragazza che non sa tenere il ritmo”. “Vivo come uno sceicco, senza esserlo”. “In Olanda i miei compagni mi dicevano: ma quanto spendi, sei sempre in giro? In effetti facevo cose un po’ eccessive”. E così, di frase in frase, il centravanti che ogni tanto gioca “là davanti” anche per la nazionale italiana, si scopre con modestia e fa capire chi è. Appunto: chi è Pellè?