Martedi 6 Dicembre

Presentata la 52esima edizione degli Internazionali di nuoto di Roma: tante le novità

Non solo sfide di stile libero, rana e delfino, agli Internazionali di nuoto di Roma ci saranno anche la pallanuoto maschile e il nuoto sincronizzato misto

Conferenza stampa di presentazione del 52esimo Trofeo Settecolli Clear / Internazionali di Nuoto questa mattina al Circolo del Tennis del Foro Italico. La rassegna, in programma allo Stadio del Nuoto da venerdì 12 a domenica 14 giugno, sarà arricchita dal primo Fina Test Event del sincronizzato misto e da un quadrangolare di pallanuoto a cui prenderanno parte il Settebello, la Croazia, l’Ungheria e gli Stati Uniti.
Paolo Barelli, presidente della Federnuoto, ha espresso piena soddisfazione per una rassegna in costante crescita: “Sarà un’edizione all’altezza dei grandi campioni che saranno presenti da venerdì allo Stadio del Nuoto. Il Settecolli è una tappa importante ma come spesso capita di passaggio, perché tutti gli atleti sono proiettati ai mondiali di Kazan; per alcuni di essi – ha spiegato il presidente della Fin – rappresenta l’opportunità, una delle ultime, di strappare il tempo di qualificazione alla rassegna iridata. Il quadrangolare di pallanuoto assume una rilevanza significativa perché, oltre alla partecipazione di quattro eccellenze di questo sport, è l’ultimo test in vista della World League che si disputerà a Bergamo e che metterà in palio il primo pass olimpico. Non meno importante, infine, sarà l’esibizione del duo misto del sincro: specialità emergente e che da quest’anno è inserita nel programma dei mondiali“.
La FINA – Federazione Mondiale – ha introdotto il duo misto di nuoto sincronizzato. Le prime medaglie saranno assegnate proprio a Kazan e l’Italia vi parteciperà con Giorgio Minisini che sarà affiancato da Manila Flamini nel tecnico e da Mariangela Perrupato nel libero. Il Settecolli Clear si propone come test event della manifestazione con le coppie in rappresentanza di Italia, Russia, Turchia e Colombia.