Domenica 11 Dicembre

Pirelli: in arrivo il super pneumatico ad alta resistenza

I nuovi pneumatici   con mescola arricchita con particelle di silice vantano un aumento di grip, una migliore durata e una maggiore resistenza all’abrasione

L’ambizioso obiettivo della Pirelli era quello di realizzare un inedito pneumatico capace di raggiungere nuovi ed elevati standard in termini di grip, durata e resistenza all’abrasione. Obiettivo che sembra essere stato raggiunto dopo tre anni di duro lavoro fatto in collaborazione con l’Università di Praga e l’Università Bicocca di Milano, nell’ambito delle attività del dottorato di ricerca in Scienza e Nanotecnologia dei Materiali dell’università milanese che fa parte del CORIMAV, il Consorzio per le ricerche sui materiali avanzati.

Il nuovo “super pneumatico” sfrutta una sofisticata mescola realizzata utilizzando particelle di silice, prevalentemente di forma sferica che risulta fondamentale per ottenere le tipiche caratteristiche delle gomme. Il team di studio ha quindi sintetizzato le nanoparticelle di silice morfologia allungata utilizzandole nelle mescole: in questo modo la silice non sferica è riuscita ad aumentare la resistenza della struttura delle gomme di circa il 5% rispetto a quelle realizzate utilizzando le silici tradizionali. Come se non bastasse le nanoparticelle di silice allungata ottimizzano la resistenza all’usura e all’abrasione dello pneumatico, abbattendo in questo modo anche il consumo di carburante del veicolo.

A questo punto non è difficile immagine un primo uso di queste nuove gomme sulle monoposto di Formula Uno e poi successivamente un debutto in larga scala sul mercato.