Mercoledi 7 Dicembre

Partono i controlli per contrastare l’uso di droga durante la guida

Le attività di controllo verranno effettuate nelle principali città italiane, esclusa Milano, e avranno una durata di tre mesi

E’ partito in Italia un nuovo programma di controllo per contrastare l’uso di sostanze stupefacenti durante la guida. La nuova iniziativa portata avanti dalla Polizia di Stato si baserà su una serie di controlli effettuati su strada che dureranno per un periodo di prova di tre mesi in alcune città italiane tra cui: Brescia, Roma, Napoli, Bari, Bologna, Novara, Bergamo, Padova, Verona, Trieste, Savona, Forlì Cesena, Ancora, Ascoli Piceno, Perugia, Pescara, Teramo, Messina e Cagliari. Per il momento tra le città inserite nel periodo di sperimentazione manca Milano, ma i vertici delle forze dell’ordine hanno assicurato che qual ora il progetto sarà rifinanziato il capoluogo lombardo verrà aggiunto successivamente.

I controlli saranno effettuati sui soggetti fermati nel corso di normali controlli su strada, sospettati di aver assunto sostanze stupefacenti. Dopo aver eseguito il classici alcol test, gli agenti potranno effettuare l’inedita analisi tramite un macchinario elettronico che analizza la saliva. Se il risultato di questo primo test è positivo, alla persona viene effettuato un ulteriore prelievo della saliva che verrà inviata ad un laboratorio di analisi. Dopo un paio di giorni sarà possibile avere il risultato dell’analisi che sarà inconfutabile e avrà fini legali.