Mercoledi 7 Dicembre

Moto Gp, Rossi e Lorenzo: resa dei conti in Casa Yamaha

Con un solo punto di distacco tra i due piloti della Casa di Iwata, il Campionato 2015 di Moto Gp sembra essere arrivato alla resa dei conti

Dopo la vittoria di Jorge Lorenzo al Gp di Catalonya, la quarta consecutiva nel campionato 2015 della Moto Gp, e il secondo posto di Valentino Rossi, la Classifica generale della classe regina vede ancora in testa il campione di Tavullia con un solo punto di vantaggio sul pilota spagnolo. Dopo la caduta Marc Marquez e quella di Antonio Iannone, la lotta per il titolo di Campione del mondo sembra ormai una questione interna di Casa Yamaha.

Il copione della gara di Barcellona è quello già visto negli ultimi appuntamenti del mondiale: Lorenzo, partito dalla seconda posizione, guadagna la testa della gara e gestisce in maniera impeccabile il vantaggio fino alla vittoria. Rossi – partito dalla 7 posizione, in terza fila – risulta protagonista della solita ed emozionante rimonta, ma si deve accontentare del secondo posto.

Il risultato della classifica generale parla chiaro: Valentino a 138 punti contro i 137 di Jorge, mentre il terzo posto di Iannone, con 94 punti in classifica, sembra non essere un problema per i primi due. Ora però, se il “Dottore” vuole davvero vincere il suo 10° titolo iridato a 36 anni, deve eliminare il suo unico tallone d’Achille, ovvero le qualifiche. Rossi deve raggiungere ad ogni costo la prima fila e partire da una delle prime due posizioni: solo in questo modo potrà intaccare la sicurezza e la freddezza di quella macchina da pista che si chiama Lorenzo, impeccabile nelle prove, così come in gara.