Venerdi 9 Dicembre

“Lo chiamavano… Biohazard”: il Tour de France, Nibali e Froome

L’americano Chris Froome sarà al Tour de France con Nibali ecco come lo Squalo dello Stretto vede il ciciclista del Team Sky

Froome era nato in Kenya e cresciuto a Johannesburg, così la sua carriera aveva preso il via nelle file della Barloworld (…). La sua carriera era davvero decollata solo quando l’emaciato giovanotto era stato arruolato nello squadrone britannico Sky. Detrattori e invidiosi, convinti che le prestazioni di Froome fossero largamente costruite in laboratorio, lo chiamavano dietro le spalle “Biohazard” (…). Nelle interviste parlava solo di diete e allenamenti, e sembrava alieno alla gioia di vivere. Persino sul podio del Tour (…) il robotico Chris aveva sorriso a fatica. E dire che era salito sul gradino più alto. Era da lì che, la prossima volta, avrei dovuto provare a buttarlo giù”. Questo pezzo, estrapolato dal libro di Nibali, Di furore e lealtà, è il nostro augurio per Lo Squalo. Da sabato, tiferemo tutti per lui!