Venerdi 9 Dicembre

Il work in progress del nuovo “cantiere Napoli”

Un nuovo Napoli all’orizzonte, più giovani vogliosi di fare ed un Maurizio Sarri in più

Via Rafa Benitez, con i suoi calzini corti e le sue gote rubiconde. Via Riccardino Bigon, figlio di arte e di parte, diretto discendente di Albertino Bigon I°. Via, al novantanove per cento, la corrente alternata mai troppo amata del Pipita Higuain. Napoli apre le finestre e respira aria nuova. Giovane. Sarri, fresco allenatore partenopeo, punta sulla leva calcistica del ’91. Rampanti calciatori vogliosi di emergere e di spaccare il mondo. Sepe, Gabbiadini, Ghoulam, Jorginho, Insigne. Sarà una squadra – cantiere, un team – work in progress. Sarà un Napoli divertente e vincente. Questo Napoli di Sarri ricorda per certi aspetti l’inizio del Milan di Arrigo. La coesione allenatore-presidente-società farà indubbiamente la differenza sul lungo periodo. In bocca al lupo.