Venerdi 9 Dicembre

Formula Uno: per Ecclestone è arrivata l’ora del tramonto?

Molti protagonisti della Formula uno, tra cui Eddie Jordan, auspicano un cambiamento ai vertici che prevede il ritiro dalle scene di Ecclestone

Compirà 85 anni il prossimo ottobre, ma Bernie Ecclestone – fondatore della Formula Uno – sembra ancora voler tenere ben saldo il timone del “circus” più famoso del mondo. Nonostante la figura autorevole del manager inglese, molti protagonisti della massima Formula iniziano ad auspicare un avvicendamento ai vertici della F1 e tra questi troviamo Eddie Jordan.

L’imprenditore irlandese, fondatore della Scuderia Jordan, ha infatti espresso la propria opinione davanti i microfoni della BBC, dichiarando che: “Bernie in tutti questi anni ha fatto un lavoro a dir poco eccezionale, ma ormai ha fatto il suo tempo e sarebbe l’ora di lasciare il posto a qualcun altro. Bisogna lasciare la Formula Uno in uno stato migliore e lui deve domandarsi quale sia il momento migliorare per passare la staffetta e secondo me quel momento è già arrivato”.

Le dure dichiarazioni di Jordan arrivano subito dopo la notizia trapelata nei giorni scorsi, relativa ad un interessamento da parte di un fondo d’investimento del Qatar e della la RSE Ventures per l’acquisto di un’importante quota della società azionaria che gestisce la Formula Uno. Se l’operazione finanziaria andasse in porto, i nuovi proprietari lascerebbero le decisioni più importanti a Bernie Ecclestone, almeno in un primo momento. Comunque vada, la massima serie si avvia verso un cambiamento epocale e generazionale che molti giudicano un bene e a dir poco fisiologico.