Sabato 3 Dicembre

Football. Puff Daddy arrestato per aver aggredito e minacciato con un bilanciere l’allenatore del figlio

LaPresse

Il famoso rapper americano Puffy Daddy avrebbe minacciato e aggredito l’allenatore del figlio presso il College in cui studia

Sean Combs, in arte Puffy Daddy, è stato arrestato per l’ennesimo episodio di violenza che l’ha visto coinvolto. Dopo che il rapper aveva avuto guai con la giustizia per essere stato presente ad una sparatoria, per percosse ad un amico e per un pugno durante il Super Bowl, infatti Puffy ha avuto una violenta discussione con il coach del figlio. Il “pargoletto” della star americana infatti milita nella squadra di football del college Ucla a Los Angeles nel quale campus è stato arrestato il violento cantante.

L’uomo avrebbe secondo la polizia del posto prima avuto una violenta discussione con l’allenatore e poi l’avrebbe minacciato con un bilanciere. Paff Daddy sarebbe a seguito di questo stato portato in caserma, ma poi rilasciato sotto cauzione, che ammonta a circa 44 mila euro. Non sono chiare le circostanze per cui il rapper avrebbe aggredito l’uomo che non ha reagito al provocatorio atteggiamento della star.