Giovedi 8 Dicembre

F1, Jean Todt: “preferirei avere le gare alle sei del pomeriggio”

LaPresse

Lo sfogo di Jean Todt su Bernie Ecclestone e l’idea di spostare le gare nel tardo pomeriggio

Se Ecclestone ha dei reclami, e può essere giusto, questi devono essere affrontati internamente e non renderli pubblici“. Queste le parole del presidente della Fia, Jean Todt, secondo quanto riportato da “Autosport” che ha invitato Bernie Ecclestone ad evitare le critiche in pubblico su certi aspetti della Formula 1.
“E’ una questione delicata perchè – e sono profondamente sincero su questo – Bernie stato facendo un lavoro eccezionale” aggiunge il numero uno della Federazione internazionale riferendosi alla promozione che Ecclestone ha fatto e continua a fare per la F.1. “Se prendiamo quella che era la Formula 1 di 50 anni fa, e quella di adesso non si può che ammirare quanto fatto. Tutto ciò che è stato fatto, sulla promozione è assolutamente ammirevole” dichiara Jean Todt.
Se chiedete il mio parere, in estate, in Europa, piuttosto che all’una o alle due, preferirei avere le gare alle sei del pomeriggio. In questo modo le persone possono andare al mare e poi tornare a casa e vedere le gare” spiega Todt. “A volte si ha una buona gara, a volte non la si ha, ma è buona l’attesa che egli ha creato. Tutto il credito ed il denaro che ha, se lo merita, mi auguro he sara’ piu’ positivo sul prodotto in futuro. Se ha dei reclami, e può essere giusto, questi devono essere affrontati internamente e non renderli pubblici” conferma il presididente della Fia. “Conosco Bernie molto bene. So che vi può dirvi che io sono il suo migliore amico, poi cinque minuti più tardi a qualcuno altro che io sono l’idiota peggiore che abbia mai incontrato in vita sua” ha concluso Jean Todt.