Giovedi 8 Dicembre

Dai “grid boys” della Formula Uno allo scenario (fantasioso) dei “Garcons” al Tour de France

Una rivoluzione sessuale che potrebbe confermarsi anche al Tour de France 2015 quella dei grid boys della Formula Uno

E se quest’anno al Tour de France, improvvisamente, accanto al vincitore di tappa e alla maglia Gialla di turno, sul podio, invece di comparire le solite e bacianti miss fasciate, apparissero barbuti “boys” pronti a premiare con le loro labbra i corridori vincenti? Cosa succederebbe? A Montecarlo, prima del GP di Formula 1, quest’anno la griglia di partenza è stata invasa dai “grid boys”, con tanto di jeans, polo bianca e cintura rossa. Così, nel Principato, ha fatto il suo debutto il “grid-boys-concept”, un concetto che fino a qualche anno fa, nel mondo “macho” dei motori era una cosa assolutamente impensabile. Rotto il ghiaccio, niente può impedire di pensare che anche in occasione della corsa più vista al mondo possa accadere una qualche rivoluzione social-sessuale. Teniamoci quindi pronti per i “Grande Boucle Garcons!”.