Sabato 10 Dicembre

Basket, Milano ko – Sassari in finale: quando la concretezza vince su “Hollywood”

LaPresse/Spada

Sassari vola in finale mentre Milano si ferma, sarà colpa di un atteggiamento sbagliato?

Meno pippe. Più punti. Si potrebbe amaramente condensare così la stagione della squadra di basket milanese, EA7. Olimpia Armani Milano. La squadra aveva tre possibilità di vincere qualcosa. Le ha fallite tutte. Guardando le squadre scendere in campo si poteva già capire perché. Da una parte Sassari: pochi “fenomeni”, niente “look” particolari, nessun “atteggiamento” da rockstar. Duri e Puri. Pronti a lottare. Dall’altra parte ecco entrare in campo la Milano “fighetta”: Gentile con fascia nera al braccio (chissà quale tragico infortunio lo obbliga a giocare sempre con questo vezzo estetico?!), Moss con dread incontenibili raccolti con fascia rossa e mossi con sapienza da attore consumato ad ogni movimento difensivo, Hackett che, finite le sue squalifiche da ribelle rockstar alla Guns’n’Roses, quando deve entrare sul palco con i suoi infiniti tatuaggi per fare l’assolo che fa la differenza non azzecca manco una nota. Risultato: la concreta Sassari in finale, l’Hollywoodiana Milano a casa. Lo sport non è una passerella, vero Giorgio?