Domenica 11 Dicembre

TIM College Cup: 2500 studenti tra pallavolo, basket, calcio a 5 e mini-maratone

Pallavolo, basket, calcio a 5 e mini-maratona le discipline nelle quali si sono sfidati 2500 studenti di 57 scuole di Roma e provincia per la TIM College Cup

Si è conclusa oggi al centro sportivo “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa di Roma la prima edizione della TIM College Cup, il torneo multidisciplinare organizzato da TIM, Provincia di Roma, CONI e MIUR, dedicato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Roma e provincia.

La manifestazione, che ha preso il via lo scorso febbraio, ha visto la partecipazione di oltre 2.500 studenti, in rappresentanza di 57 scuole di Roma e provincia, che si sono sfidati in discipline quali pallavolo, basket, calcio a 5 e mini-maratona sulla distanza di 3 chilometri. Ogni scuola ha partecipato con due squadre (una maschile e una femminile) per ciascuna disciplina e gli incontri del torneo si sono disputati in orario scolastico in modo da consentire la partecipazione di tutti gli studenti.

Ai giovani atleti primi classificati nelle varie discipline è stata consegnata un’edizione speciale della TIM College Pack, l’offerta per la scuola digitale rivolta agli studenti che comprende un tablet – con connettività 3G e un bundle di traffico dati – sul quale sono disponibili dizionari, corsi di lingua, i classici della letteratura italiana e altri strumenti didattici in grado di aiutare i ragazzi nello studio e nella formazione.

I vincitori sono stati premiati da Cristiano Habetswallner, responsabile Sponsorship di Telecom Italia, Marco Iacobucci Dirigente Provincia di Roma, Jury Chechi e Adriano Panatta in qualità di testimonial della manifestazione.

La TIM College Cup è stata un’opportunità per i ragazzi di rafforzare il loro spirito di squadra e, allo stesso tempo, di imparare a conoscere e rispettare l’altro. Gli iscritti al torneo hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i propri coetanei nel rispetto di quei valori che sono parte imprescindibile della sana competizione sportiva.

La TIM College Cup non si è limitata a coinvolgere i ragazzi sul campo, ma è stata protagonista anche in rete grazie ad un sito www.timcollegecup.it che ha consentito non solo ai partecipanti di condividere le loro esperienze, ma anche a chi non ha gareggiato di esprimere opinioni commentando foto, video e post.

TIM crede da sempre nello sport come veicolo di una sana vita sociale – dichiara Cristiano Habetswallner, responsabile Sponsorship di Telecom Italia –. Con questo progetto, che ha coinvolto 2500 studenti di 57 scuole, abbiamo voluto contribuire all’educazione e alla crescita sportiva e culturale di tanti ragazzi. In un contesto che vede tutti sempre più connessi alla vita attraverso strumenti digitali, ci stiamo impegnando da tempo con vari progetti – pensiamo alla Junior TIM Cup e alla Volley TIM Cup tra tutti – a lavorare sulla cultura del rispetto, dell’integrazione, a difesa dei casi di emarginazione giovanile e nella lotta al fenomeno del cyberbullismo. Siamo entusiasti quindi di aver partecipato a questa iniziativa che avvicina il mondo dei valori positivi dello sport a quello della scuola e dell’educazione dei ragazzi”.