Venerdi 9 Dicembre

Nba, Stephen Curry nominato Mvp della stagione

LaPresse/Reuters

Stephen Curry vince il titolo di Mvp, ma la sua stagione è tutt’altro che terminata

La stella di Golden State Stephen Curry è stato eletto Mvp, most valuable player, della regular season Nba. Il giocatore dei Warriors si è imposto con 1.198 punti, alle sue spalle nella particolare classifica che ha raccolto i voti dei giornalisti, James Harden, Houston Rockets, 936 punti, e LeBron James, Cleveland Cavaliers, con 552. La base 27enne di Golden State, la miglior franchigia nella regular season, con un ruolino di marcia di 67 vittorie e 15 sconfitte, ha realizzato il nuovo record di triple, 286, diventando il giocatore più votato dai tifosi a febbraio in occasione dell’All-Star Game. Curry è stato il sesto miglior realizzatore della stagione con una media di 23,8 punti, 7,7 assist e 2,04 rimbalzi con una percentuale al tiro di 48,7. Curry è il secondo giocatore dei Warriors ad ottenere l’Mvp dopo Wilt Chamberlain che lo conquistò nella stagione 1959-60.