Lunedi 5 Dicembre

Le sentenze dei Ecclestone: “Lewis una star, Rosberg anonimo come Vettel!”

Il boss della Formula Uno, Bernie Ecclestone, dà il meglio di sè giudicando le prestazioni non sportive dei piloti e dei manager del Circus

Per Bernie Ecclestone è tutta questione di marketing e visibilità. Il boss del Circus ha emesso le sue sentenze sui piloti e i manager del campionato mondiale di Formula Uno classificando chi per lui è degno per personalità del successo e chi invece non è in grado di mostrarsi ed ottenere riscontri da parte del pubblico. “Anche se io e Lewis abbiamo interessi differenti, devo ammettere che sono un suo grande fan perché si sta dimostrando un vero ambasciatore del nostro sport. E’ una star. Porta il suo nome ovunque, nel cinema, nella musica, nello spettacolo. Nico invece è abbastanza anonimoPurtroppo non ha seguito e la cancellazione del Gp di Germania lo conferma, lo stesso dicasi per Sebastian Vettel. In pochi credo lo riconoscano per la strada”. Anche tra i manager c’è chi ha un buon seguito e chi no per Ecclestone, come riporta il sito f1grandprix.motorionline.com: “se togliamo la camicia Mercedes a Toto Wolff è un perfetto sconosciuto e pure Maurizio Arrivabene è un personaggio solo per sé stesso”.