Mercoledi 7 Dicembre

La Juve sulle orme di “Pollicino” per battere il Barcellona

LaPresse - Iannone

“Pollicino”, Beppe Furino, un centravanti storico per la Juve che proverà seguendo il suo esempio a battere in Barcellona

Davide contro Golia. Così veniva presentata la sfida fra Juventus e Barcellona appena si è capito che le due finaliste di Champions sarebbero state la squadra bianconera e la squadra blaugrana. Davide contro Golia: ancor oggi buona parte del mondo calcistico ritiene il paragone abbastanza calzante. E allora vorremmo ricordare a tutti la storia di un giocatore della Juventus, anche lui “piccolo”, perché basso di statura, tanto da essere soprannominato Pollicino, quasi fosse il protagonista di una fiaba. Il suo nome? Beppe Furino. A vederlo non sembrava all’altezza di essere la diga del centrocampo bianconero. Invece, grazie al suo carattere, alla sua astuzia e al suo coraggio, Beppe Furino riesce a battere, indossando la maglia della Juve, giocatori con più talento e più fisico del suo. Tanto da diventare in poco tempo il punto di riferimento, il baluardo, di una Juve che rimarrà nella memoria di tutti gli juventini. Giuseppe “Beppe” Furino, uno che non mollava mai. Una leggenda. Un uomo che, da Pollicino che era, si è trasformato in un Gigante Juventino. Battendo chiunque. A buon intenditor, poche parole.