Martedi 6 Dicembre

Giro d’Italia, Domenico Pozzovivo dopo la caduta: “non ricordo cosa è successo” [FOTO e VIDEO]

Notizie rassicuranti dall’ospedale sulle condizioni di salute di Domenico Pozzovivo, che ieri era stato coinvolto in una brutta caduta durante la terza tappa del Giro d’Italia

La notte per Domenico Pozzovivo è andata benissimo: un componente del nostro staff è stato da lui stamattina in ospedale e mi ha riferito che stava facendo colazione. Fra oggi e domani verrà dimesso”. Lo ha detto all’Ansa, Massimo Branca, vicedirettore del servizio sanitario del Giro d’Italia, fra i primi soccorritori dello sfortunato corridore dellAg2r La Mondiale, caduto ieri durante la 3/a tappa.

Anche lo stesso corridore ha rassicurato tutti dicendo:  “sto bene, ma la botta è stata molto forte”. In effetti la brutta caduta rimediata dallo scalatore ieri pomeriggio aveva fatto pensare al peggio, invece, già dalle prime notizie emerse la preoccupazioni dello staff e di tutti è andata via grazie alle notizie trapelate dall’ospedale.

Non ricordo cosa è successo e perché sono caduto. Mi ricordo che la discesa era impegnativa, forse mi è scivolata una ruota. Volevo finire bene il Giro, mi fa male lasciare la corsa” – dichiara Domenico Pozzovivo appena giunto all’ospedale. I medici hanno spiegato che come riporta la Gazzetta dello Sport, lo scalatore lucano ha un buon livello di coscienza, 14/15 nella scala Glasgow. Ha avuto una perdita di coscienza pregressa. Da un primo esame ha traumi alla faccia, ferita lacero contusa allo zigomo, trauma cranico. La respirazione è regolare, la pressione buona.

La TAC è negativa per lesioni encefaliche”, ha spiegato il primario del Pronto Soccorso. Non ci sono fratture o altre lesioni importanti insomma. “Ha danni a livello cutaneo – ha continuato il dottor Moscatelli – nella regione sopra e attorno l’occhio destro. Si tratta di una ferita non lineare e non pulita, che ha richiesto l’applicazione di alcuni punti di sutura. Ha salutato affettuosamente al telefono la fidanzata Valentina e le ha chiesto di farsi da tramite per rassicurare tutti i famigliari. Ha utilizzato tutti i vezzeggiativi che si usano in questi casi”, ha concluso il dottore.

Anche il team di Domenico Pozzovivo è intervenuto per precisare le condizioni dello scalatore, il Dott. Eric Bouvat, ha confermato: “Domenico presenta un trauma cranio-facciale, ma la TAC non ha rilevato lesioni encefaliche. Presenta profonde ferite sull’occhio destro, dov’è stato necessario intervenire con alcuni punti di sutura. E’ cosciente e lucido ma non ricorda della caduta“.