Domenica 4 Dicembre

“Fear the beard”: James Harden e il suo innato talento

Il giocatore dei Houston Rockets, James Harden regala un’altra bellissima vittoria al suo team: un vero trascinatore

In America impazziscono per lui, per la sua barba, per il suo fare dinoccolato, per il suo atteggiamento al contempo leggero eppure fondamentale per la sua squadra: lui è James Harden, e gioca negli Houston Rockets. Abbiamo già parlato di lui, ma la recente vittoria dei Razzi contro i Clippers di Los Angeles ci obbliga a tornare sull’argomento Harden: 31 punti, 8 assist, 3 rimbalzi. Ma non sono solo le cifre a rendere Harden un idolo NBA. Sono la sua folta barba, i suoi occhi pronti a giocare con gli sguardi, la sua voglia di scherzare quando è il momento e di essere serio e vincente quando è il caso, a fare di James un idolo dei bimbi americani. E non solo. Del resto, il barbuto James ha fatto capire di poter prendere sulle sue spalle il peso del suo team quando è necessario. Come in quel match contro i Pacers, quando Harden regalò la vittoria ai Rockets con quell’arresto e tiro “inventato” all’indietro contro il rivale Hill. Canestro. Storia. Fear the Beard!