Venerdi 9 Dicembre

F1: Red Bull e Audi studiano un’alleanza?

Il desiderio di entrare in Formula Uno da parte di Audi potrebbe coincidere con la voglia di riscatto espresso dalla Scuderia Red Bull

Dopo le minacce fatte dalla Scuderia Red Bull, scaturite dal desiderio di avere un propulsore competitivo per evitare un definitivo addio alla massima Formula, si sono aperti alcuni interessanti scenari che potrebbero prevedere una rapida entrata di Audi del circus come fornitore di motori del team di bevande energetiche.

Nei giorni scorsi la stessa Red Bull – per bocca del dirigente Helmut Marko – aveva paventato due possibili soluzioni per evitare quello che sembra un addio definitivo al Campionato del Mondo di F1: Se non avremo un motore competitivo nel futuro a breve termine o non arriverà l’Audi, siamo fuori“.

Le parole di Marko non sembrano essere cadute nel vuoto, come dimostra una recente intervista rilasciata dal Presidente di Audi, Rupert Stadler, che ha dichiarato: ”Non posso commentare le indiscrezioni relative ad una possibile fornitura di propulsori alla Red Bull da parte di Audi, posso solo dire che è una cosa che stiamo valutando, ma non posso aggiungere altro”. Nonostante la risposta evasiva di Standler, gli addetti ai lavori e i più informati sono convinti che già dalla prossima stagione i motori Renault che equipaggiano la Scuderia inglese saranno sostituiti da nuove power unit firmate dalla Casa dei Quattro anelli: Mercedes e Ferrari sono avvisate.