Sabato 10 Dicembre

Da “Di furore e lealtà”, Vincenzo Nibali (parte seconda): il saggio massaggiatore

Lapresse / MAXPPP

Dal libro dedicato al campione Vincenzo Nibali, “Di furore e lealtà”, le saggie parole del massaggiatore dello Squalo dello Stretto

Quella che segue è la conversazione che avviene alla vigilia di una importante tappa alla Vuelta spagnola fra Nibali e il suo massaggiatore, Michele Pallini, il quale risponde così alla domanda di Nibali che gli ha appena chiesto chi potrebbe essere secondo lui il più pericoloso avversario di tappa. Ecco la risposta: “Tu vieni da un periodo difficile. L’anno scorso, i tuoi muscoli erano pieni di paura come la tua anima, e c’era da capirti. Quest’anno, invece, ogni fibra del tuo corpo parla di una fiducia ritrovata. Così, se mi chiedi la mia opinione, domani non pensare di dover battere un uomo. Sono i tuoi limiti che dovrai superare, le scorie della tua sofferenza. Abbatti l’ultimo sottile diaframma che ti separa dalla pace, e vedrai un mondo nuovo” . Alla faccia del massaggiatore!!!