Sabato 10 Dicembre

Ciclismo, Giro d’Italia: cane salvato prima dell’arrivo dei ciclisti

La Presse

Un cane è stato salvato dalla polizia durante il Giro d’Italia prima dell’arrivo dei ciclisti che l’avrebbero travolto

Anche gli animali amano lo sport, lo sa bene il cagnolino che è stato salvato ieri durante la terza tappa del Giro d’Italia. Forse voleva tagliare il traguardo prima di tutti, o forse si era semplicemente perso il cagnolino che è stato salvato dalla Polizia durante il Giro d’Italia. Ad avvistarlo sono stati i poliziotti a bordo delle moto che svolgono il ruolo di agenti di scorta e quindi precedono di qualche chilometro la testa della corsa. I poliziotti hanno chiamato avvertito i colleghi che sono riusciti ad intervenire prima che arrivassero i ciclisti. Una tragedia evitata quindi, perchè il cane poteva venire travolto dal gruppo di testa della gara e perchè anche i ciclisti hanno evitato di farsi male con un eventuale incidente “di massa”. Il cane è stato consegnato ad un gruppo di volontari che se ne prenderà cura e che cercherà i suoi padroni, o cercherà comunque di trovargli una nuova casa.