Mercoledi 7 Dicembre

Ciclismo: ecco a voi il Giro di “mezza Italia”

La truffa del Giro d’Italia, perchè chiamarlo tale se in realtà è quasi completamente concentrato al nord?

Il 98esimo Giro d’Italia, una delle competizioni ciclistiche più prestigiose del mondo insieme al “Tour de France” e alla “Vuelta a Espagna”. Ma, quest’anno, qualcosa non va. Gli organizzatori del Giro hanno deciso di escludere quasi totalmente il sud Italia e le isole: la meta più a sud che si toccherà sarà Benevento, in campania. Per il resto, molise, puglia, basilicata, calabria, sicilia e sardegna non sono state lontanamente considerate e coinvolte. Perchè? E soprattutto perchè capita così spesso? Perchè se ne parla così poco? Quest’anno in particolar modo, l’anno dell’Esposizione Unversale, il Giro d’Italia avrebbe dovuto toccare tutte le regioni d’Italia, coinvolgendo gli appassionati e non solo di tutte le regioni, anche quelle più a sud.
Considerando che succede molto spesso, perchè ostinarsi a chiamarlo Giro d’Italia e non tramutarlo in Giro del Nord, o Giro di mezza Italia? Forse la decisione dello “squalo dello stretto” Vincenzo Nibali di non prendere parte a questa edizione del Giro d’Italia, potrebbe essere legata all’esclusione del sud, da cui Nibali proviene, dalle tappe della competizione, probabilmente no, ma è bello pensare che un atleta si ribelli in questo modo per proteggere la propria terra.