Venerdi 9 Dicembre

Ancelotti-Bronzetti, cena con menù rossonero: Milan più vicino, e che mercato!

Progetto pluriennale e mercato imponente: il Milan scopre le carte, ritorno di Ancelotti si avvicina

A cuor non si comanda. Carlo Ancelotti ed il Milan, strade che potrebbero ricongiungersi presto. L’allenatore, dopo aver avuto la certezza che il prossimo anno non siederà più sulla panchina del Real Madrid, valuta il futuro e la proposta rossonera affascina sempre più. Il pressing del club di Via Aldo Rossi aumenta ora dopo ora e ieri sera si è arricchito di un altro importante capitolo.

Ernesto Bronzetti, intermediario dell’operazione e uomo da sempre vicino all’ambiente Milan, ieri ha raggiunto Madrid dove ha cenato con lo stesso Ancelotti: obiettivo quello di illustrare  il progetto rossonero. La volontà è quella di tornare grandi insieme, a conferma di questo c’è stata la chiamata diretta tra Berlusconi e Ancelotti con il presidente del Milan che avrebbe garantito al tecnico un progetto pluriennale ed un mercato imponente.

Ancelotti, su cui il fascino rossonero non è mai indifferente, riflette: più che l’aspetto economico (il Real gli garantirà una buonuscita di 3.5 milioni di euro, pari al 50% di quanto avrebbe dovuto percepire sulla panchina Merengues nella prossima stagione) è da valutare il progetto tecnico propostogli dal club. Sicuramente Ancelotti tornerebbe al Milan solo con la garanzia di un mercato importante (almeno due difensori, due centrocampisti e un attaccante di primissimo livello), volontà che sembrerebbe coincidere con quella di Berlusconi. Perché a cuor non si comanda, ma il campo, come sempre, viene prima di tutto.