Sabato 3 Dicembre

Al via la terza tappa del Giro D’Italia: caratteristiche e peculiarità della Rapallo-Sestri Levante

LaPresse/Belen Sivori

La terza tappa del Giro D’Italia si appresta alla partenza con lo sfondo dell’entroterra ligure

Una delle frazioni più corte per la 98^ edizione del Giro D’Italia, ma anche una delle prime a mettere in difficoltà i corridori per le proprie caratteristiche altimetriche. La tappa che i ciclisti dovranno affrontare oggi infatti si sviluppa da Rapallo fino a Sestri Levante per un percorso di 136 km e con un dislivello pari a 2300 metri. Paesaggi dell’entroterra ligure si susseguiranno per gli sgardi dei ciclisti ma anche per l’occhio dello spettatore che nei primi 110 km avrà di fronte un continuo susseguirsi di curve e saliscendi. I Gpm di giornata sono due: il Colle Caprile 3a categoria, posto 24,5 km dopo il via; il Barbagelata 2a categoria, al km 92,5. Una discesa di 20 km segue a quest’ultimo, mentre gli ultimi 7 km della corsa sono caratterizzati da pianura alternata ad alcuni saliscendi. Le condizioni climatiche sono buone, ci si aspetta un tempo sereno, con poco vento ed una temperatura intorno ai 25 gradi. I ciclisti pronti al via per le ore 13.35 arriveranno al traguardo alle ore 17.00 circa.