Lunedi 5 Dicembre

Volkswagen: Piech si è dimesso, per Audi la F1 è ora più vicina

L’uscita di scena di Piech potrebbe dare il via libera all’ingresso di Audi nel campionato di Formula Uno

La notizia è di quelle bomba: lo storico Presidente del Gruppo Volkswagen, Ferdinand Piech, ha rassegnato le sue dimissioni. La scelta del 78enne manager tedesco che doveva restare al vertice del Gruppo fino al 2017, è maturata dopo un lungo braccio di ferro con Martin Winterkorn, CEO di Volkswagen.

Nonostante Piech potesse contare sui  voti assicurati dal fondo del Qatar (azionista del Gruppo per il 17%), il Consiglio di amministrazione della Casa tedesca si è schierato dalla parte di Winterkorn, rinnovandogli la fiducia con un nuovo contratto.

Tra i dissidi che serpeggiavano tra i due uomini più potenti del Gruppo Volkswagen troviamo  i risultati non troppo incoraggianti registrati in un mercato importante come gli Stati Uniti, a cui si aggiunge la mancata produzione di una valida vettura  low cost studiata per conquistare i mercati emergenti. Un altro nodo cruciale di questa lotta interna era il possibile ingresso di Audi in Formula Uno, da sempre osteggiato da Piech. Ora però, l’uscita di scena dell’ormai ex-Presidente della Volskwagen potrebbe sbloccare l’eventuale debutto della Casa dei quattro anelli nel mondiale della massima Formula,  consentendo così a Stefano Domenicali, ex team principal della Ferrari, ora a capo dei progetti speciali di Audi, di delineare la prossima avventura agonistica del brand.