Sabato 3 Dicembre

“Vincere da grandi”: sport gratis per giovani con difficoltà economiche

Lo sport è per tutti, per questo il Coni ha deciso di aiutare i giovani con difficoltà economiche ad avvicinarsi al mondo dello sport col progetto “Vincere da grandi”

Lo sport è un diritto di tutti, soprattutto dei giovani, che non sempre vivono in condizioni familiari ed economiche che gli permettono di praticarlo, perchè palestra, piscina, scuola calcio, minibasket, e tutti gli altri sport hanno un prezzo, a volte anche un po’ troppo eccessivo. Così Coni e Lottomatica hanno avviato il progetto “Vincere da grandi”, che permetterà a tutti i giovani dai 5 ai 14 anni, residenti in aree disagiate e a rischio d’emarginazione sociale, di praticare gratuitamente vari sport quali atletica, karate, pallavolo, basket, nuoto, calcio, tennis, badminton, vela, judo, ginnastica, taekwondo e rugby. Il progetto farà tappa a Roma, Napoli, Palermo e Quarto Oggiaro (Mi).
Per la prima volta si fa qualcosa di chirurgico – ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò – Con Lottomatica abbiamo individuato quattro aree del Paese che hanno particolari criticità, al Nord, al Centro, al Sud e al… sudissimo. Al Nord abbiamo puntato su Quarto Oggiaro, alla periferia di Milano, al centro su quartieri di Roma come Prima Porta e Labaro, a Napoli su Scampia. Quando si parla di Scampia si intendono tante cose, ci sono tante realtà sportive. Ma conoscete il mio legame con un luogo che per me è simbolicamente sacro, la palestra di Giovanni Maddaloni. Ci sono tante zone che sono messe anche peggio di Scampia, ci sono altre zone che hanno società sportive in difficoltà, ma Scampia è un simbolo dei luoghi dove chi non potrebbe fare sport può essere aiutato a farlo. A Palermo, poi, ci rivolgeremo allo Zen, il quartiere San Filippo Neri“. “L’impegno di Lottomatica – ha aggiunto Malagò – sarà per 300.000 euro“.