Lunedi 5 Dicembre

Tutor: la multa non è valida senza foto

Il Giudice di Pace di Alessandria ha annullato una contravvenzione effettuata con il sistema  tutor,  perché priva dell’immagine che attestava l’infrazione

Senza l’immagine che attesti l’eventuale infrazione, il verbale della multa risulta nullo. E’ questa la motivazione espressa dal  giudice di pace del Tribunale di Alessandria nei confronti del ricorso di una azienda, per una multa subita da una loro vettura di servizio a causa dell’infrazione dei limiti di velocità  su un tratto dell’autostrada A26.

Secondo la Polizia Stradale che gestisce i tutor, la mancanza della foto allegata alla multa dipende da una precisa decisione del Garante della Privacy che ha espressamente vietato  l’utilizzo di immagini che immortalano la zona frontale dei veicoli, ma nello stesso tempo ha stabilito che in caso di necessità le immagini registrate dal tutor  vengano messe agli atti e risultino disponibili solo su una precisa richiesta dell’interessato.

A questo punto ci si aspetta un chiarimento da parte del legislatore, in modo da permettere il corretto svolgimento dell’utile servizio effettuato dal tutor. Questo tipo di strumento risulta fondamentale per la sicurezza lungo le autostrade del nostro paese, come dimostrano i dati forniti della polizia stradale che parlano di una diminuzione del tasso di mortalità di circa il 50% da quando i tutor risultano attivi.