Domenica 4 Dicembre

Tragedia nel mondo del surf: tredicenne muore sbranato da uno squalo

Un tredicenne è morto a seguito di un attacco da parte di uno squalo mentre si dilettava sul suo surf

Una tragedia ha coinvolto il mondo del surf. Un ragazzino di soli 13 anni, è morto a causa di un incontro con uno squalo proprio quando era a cavallo del suo surf. Nell’isola di  Reunion nell’Oceano Indiano vicino al Madagascar, Elio Canestri di nazionalità francese, insieme ad altri 6 compagni stava surfando, quando ad un tratto è scomparso alla vista degli altri surfisti. Il giovane è morto sbranato dallo squalo che gli ha strappato gambe e braccia. Inutili i soccorsi. Nè la nave nè l’elicottero sono riusciti a raggiungere Elio in tempo. Un tributo spontaneo al giovanissimo surfista ci è stato sulle coste dell’isola che si è riempita di gente che in silenzio ricordavano il nome del prematuro campione. Non la prima tragedia nell’isola che negli ultimi 4 anni ha subito da parte degli squali ben attacchi di cui 7 fatali.