Martedi 6 Dicembre

Scooterino: debutta l’app per lo scooter sharing

E’ nata l’applicazione che promette di rivoluzionare la mobilità delle due ruote

Il carsharing e i viaggi in auto condivisi sono diventati ormai la normalità, grazie agli enormi vantaggi offerti sia in termini di risparmio economico che per quanto riguarda l’impatto ambientale. La mobilità in condivisione diffusa negli ultimi anni dall’innovativo sistema di BlaBlaCar, ma anche dai vari Car2go e Enjoy, passa anche alle due ruote con l’inedita app  “Scooterino”, che punta a mettere in contatto i possessori  di uno scooter con chi cerca un passaggio “rapido”.

Il servizio di “Scooterino” promette di  far incontrare  passeggeri e scooteristi che devono percorrere lo stesso tragitto, in modo da condividere le spese e diminuire l’impatto ambientale provocato dai veicoli.  Sull’applicazione  possibile richiedere un passaggio e vedere immediatamente qual è il prezzo richiesto per il rimborso spese. Accettato il passaggio, si fissa un punto d’incontro per la partenza e una volta arrivati a destinazione si rimborsa il proprietario dello scooter. Al contrario di BlaBlaCar non girano contanti, perché i pagamenti avvengono tramite carta di credito collegata alla App e ogni settimana lo scooterista riceve un bonifico con il totale del credito dovuto.

Per offrire passaggi tramite “Scooterino” bisogna avere una età minima di 21 anni, una patente e un’assicurazione valida, inoltre lo scooter deve essere omologato per trasportare due persone,  deve risultare in buone condizioni di utilizzo e ovviamente si deve possedere un secondo casco omologato. Sia il conducente che il passeggero dopo la loro esperienza devono lasciare un feedback, in modo da contribuire alla crescita e alla sicurezza della community.